mercoledì 21 agosto 2019

AA Contro 7-2

Published on novembre 23, 2012 by   ·   No Comments

Sono molte le situazioni estreme che si possono materializzare al tavolo da gioco, (soprattutto se siete giocatori online). La grande capacità di un giocatore è quella di saperle metabolizzare e tornare subito a giocare come se niente fosse. Una delle mani più incredibili che vi potrebbe succedere di perdere (o di vincere se siete un po’ matti) è avere AA in mano e scontrarsi contro 7-2. un giocatore con poca esperienza pensa che questo scontro si possa verificare poche volte e che anche se si verificasse AA vince sempre, ma la realtà delle cose (come i giocatori più esperti sanno è un po’ differente). Partiamo con il dire che AA contro 7-2 normalmente è una mano a senso unico, ma siccome nel poker non c’è niente di scritto, non è detto che 7-2 debba per forza perdere. La prima cosa da specificare è che il modo di giocare pre-Flop è determinante per non giocare contro mani marginali “illeggibili.” Il consiglio è quindi (in generale) di rilanciare almeno di 3 volte il BB pre-Flop anche con mani molto forti (premium hands) come AA e KK. In questo modo nella maggior parte dei casi si eviterà di scontrarsi con mani marginali. Ci sono però giocatori che potrebbero chiamare anche un rilancio standard con mani come (7-2, T-2, 9-2, ecc.) contro questi c’è poco da fare e se la fortuna li assistesse con un board come 7-2-2 per esempio, mettetevi il cuore in pace e solo pochi giocatori al mondo sarebbero in grado di foldare AA su un board come questo e ancora meno, forse, di incastrare l’Asso che vi darebbe in ogni caso la vittoria. La morale è che giocare in modo intelligente è sempre meglio, ma il mondo del poker non ha regole stabilite a priori ed è dunque imprevedibile.

Commenti ( 0)

Devi essere loggato per inserire un commento.

Scuola Poker