sabato 26 maggio 2018

Tattiche nel gioco post-turn

Published on dicembre 17, 2011 by   ·   No Comments

Nel gioco post-turn se hai la mano migliore, fa pagare i tuoi avversari per batterti.  Se sei in un draw, assicurati che la dimensione del pot giustifichi il costo.
Nella fase di River invece tutte le carte sono fuori.

A questo punto desideri:
Ottenere il massimo dalle vostre mani vincenti e ridurre al minimo le perdite.
Se hai condotto per tutta la mano, ovvero hai sempre scommesso e gli altri hanno fatto call, continua a scommettere fin quando non compare una scare card. Se dovesse succedere fai check. Non vuoi che la tua scommessa venga rilanciata da qualcuno che ti ha già battuto. Usa giudizio nel chiamare le scommesse. Se il tuo avversario scommette solo alla fine con la mano migliore, non buttare via denaro. Ricorda, il denaro risparmiato equivale a quello vinto. A volte nell’ultimo giro di scommesse sai esattamente la situazione. Scommetti o rilancia. Se hai perso un draw taglia le tue perdite e fai fold.

Una parte inevitabile del poker è un Bad Beat. Hai la mano migliore per tutta la partita, solo una o due carte possono batterti. Alla fine uno di esse compare. Succede spesso quando qualcuno si tiene una coppia bassa (3,3) e chiama tutte le tue scommesse e rilancia sulla tua doppia coppia ( anche se non ha i pot odds corretti). Compare il 3, che apparentemente sembra innocuo, ma ti batte. Nulla può essere fatto sui bad beat. Non puoi esitare nello scommettere quando hai una mano forte. I Bad beat sono parte della normale statistica delle fluttuazioni nel gioco. Il tuo gioco deve essere orientato verso il lungo termine, non verso le fluttuazioni.

Tags: , , , ,

Commenti ( 0)

Devi essere loggato per inserire un commento.

Entra in Snai

Entra in Snai

Bonus Poker

Poker Room Bonus
Poker Snai Poker Snai 1050 euro
Virgin Poker Bonus Titan Poker 1000 euro

Poker Snai